Salta al contenuto
aumenta   diminuisci

Disturbi del Comportamento Alimentare

 

DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE

UNITA'SEMPLICE DIPARTIMENTALE DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

RESPONSABILE DR. GAETANO D'ARIENZO

 

 

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) rappresentano patologie in forte aumento e si stima che, tra forme conclamate e parziali, siano presenti in oltre il 10% della popolazione maggiormente a rischio, cioè la fascia di età compresa tra i 12 e i 25 anni. Negli ultimi anni, inoltre, un elemento di rilevanza clinico-epidemiologica è rappresentato dall'anticipazione dell'età di esordio che, secondo la Società Italiana di Pediatria, si sta ulteriormente riducendo a soli 10-11 anni. L'OMS afferma che le patologie di tipo anoressico e bulimico rappresentano la seconda causa di morte tra gli adolescenti di sesso femminile dopo gli incidenti stradali.

 

Cosa è utile sapere sui disturbi della nutrizione e dell'alimentazione

 

- Sono particolarmente diffusi nel genere femminile, nell'adolescenza e nelle giovani, anche

se possono colpire i maschi e tutte le fasce d'età;

- sono caratterizzati da serie alterazioni dello stato di nutrizione, alterazioni che si possono

ritrovare indipendentemente dal peso corporeo;

- si associano ad una grave sofferenza psicologica ed emotiva e a difficoltà relazionali e sociali;

- in molti casi e nelle fasi iniziali del disturbo i sintomi possono passare inosservati anche ai

familiari e le persone che ne soffrono possono nascondere i propri comportamenti e vissuti.

- necessitano di un trattamento specialistico multidisciplinare, che in particolare coinvolga

specialisti di area psichiatrica e psicoterapica e di area medico-nutrizionale. L'intervento

- deve essere istituito tempestivamente, in particolare in età evolutiva, con lo scopo di

- prevenire danni sullo sviluppo e sulla crescita.

 

I quadri principali

 

Anoressia Nervosa

Le persone che soffrono di Anoressia Nervosa limitano drasticamente l'assunzione di cibo e hanno un'intensa paura di ingrassare.

 

Bulimia Nervosa

Le persone con Bulimia Nervosa presentano episodi ricorrenti di abbuffata. Gli episodi di abbuffata sono seguiti da ricorrenti ed inappropriate condotte compensatorie per prevenire l'aumento di peso, come vomito autoindotto, uso improprio di lassativi, diuretici o altri farmaci, digiuno o esercizio fisico eccessivo.

 

Disturbo da Binge-Eating

Le persone con Disturbo Binge-Eating, come quelle con Bulimia Nervosa, presentano episodi

ricorrenti di abbuffata, ma questi non sono seguiti da condotte compensatorie.

 

Altri Disturbi della Nutrizione e dell'Alimentazione

Vi è un ampio gruppo di disturbi (Disturbo della Nutrizione o dell'Alimentazione con Specificazione e senza Specificazione) in cui le modalità con cui si presentano i sintomi non soddisfano tutti i criteri dei quadri prima descritti.

 

 

Pubblicato il 17-12-2018



Contatore visite gratuito