Salta al contenuto

Cause di Servizio

Il cittadino che ritiene di avere contratto malattie a seguito dell'attività lavorativa svolta può avere informazioni per il riconoscimento della dipendenza delle infermità da causa di servizio, ai fini della concessione della pensione privilegiata ordinaria e dell'equo indennizzo (ai sensi dell'art.6 DPR 461/2001).

 

INFORMAZIONI SUL DECRETO LEGGE

Si fa presente che l'art.6 del D.L. 6/12/11 n. 201 ha abrogato gli istituti dell'accertamento della dipendenza delle infermità da causa di servizio, del rimborso delle spese di degenza per cause di servizio, dell'equo indennizzo e della pensione privilegiata. Deroghe sono previste nei confronti dl personale appartenente al comparto sicurezza, difesa, vigili del fuoco e soccorso pubblico.

 

La disposizione non si applica:

  • ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore del decreto
  • ai procedimenti per i  quali alla predetta data non sia ancora scaduto il termine di presentazione della domanda
  • ai procedimenti instaurabili d'ufficio per eventi avvenuti prima della predetta data.

 

 

Per tali procedimenti resta in vigore la precedente procedura che prevede l'accertamento, da parte di Commissione medica dell'ASL, nei confronti dei dipendenti di Enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, nonché per l'accertamento della inidoneità e di altre forme di inabilità, non dipendenti da causa di servizio, ai fini del cambio mansioni, della dispensa dal servizio e dell'eventuale conseguimento di trattamenti pensionistici.

Ai fini dello svolgimento degli accertamenti sanitari risulta competente la Commissione operante presso la ASL del luogo di ultima assegnazione del dipendente se questi è in servizio, ovvero del luogo di residenza del pensionato o dell'avente diritto se il dipendente è, rispettivamente, pensionato o deceduto.

La Commissione Medica è competente per la diagnosi dell'infermità o lesione, comprensiva dell'esplicitazione eziopatogenetica nonché del momento di conoscibilità della patologia e delle conseguenze sull'integrità fisica,  psichica, sensoriale e sull'idoneità al servizio.


aggiornamento del 10/01/2017 a cura di Medicina Pubblica Valutativa


Contatore visite gratuito